L’antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso e la Luna Piena

 

Cosa sai di come il Fiore Rosso esprime per te “Essere Donna”?

questo mi chiese la nonna quel giorno

 

Ed io risposi alla nonna:

Del Fiore Rosso conosco l’antico rimedio ancestrale e il suo ingrediente magico: la Luna Piena.

 

Questi sono i segreti che mi hai insegnato nonna e che stanno dietro al Fiore rosso!

 

 

antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso

 

 

D’altronde come si può non subire la sua influenza?

 

Essere Donna significa una molteplicità di aspetti che troppe volte vengono sottaciuti, ed il Fiore Rosso custodisce  questi preziosi aspetti del femminile perchè conserva la bellezza primordiale della donna, il talento di cui dispone e la capacità di metterlo a frutto.

 

Questo articolo è dedicato a tutte le donne che, come me, amano Essere Donna, e vivere questa sensazione intimamente, che consente di essere pienamente soddisfatte nel lavoro, nelle relazioni, nel rapporto con i figli.

 

Bene, allora preparati a qualcosa di strabiliante, splendente,  non proprio intuitivo, perchè esiste un potere che in poche hanno sfruttato e che una volta capito e messo in pratica, fa veramente la differenza, e che da solo è in grado di far emergere tutto lo splendore della Donna.

 

Incalzando con le sue rivelazioni, la nona mi fece un’altra domanda:

 

“E che un parassita possa divorare il Fiore Rosso senza sapere cosa sta facendo, non è importante?

 

Che questo possa essere una minaccia te ne rendi conto solo dopo che sei stata presa a schiaffi dal devastante spettacolo attuale, la rappresentazione che se ne fa oggi della vita.

 

Eppure per me, proprio perchè sono donna, la bellezza del Fiore Rosso è un caposaldo che orienta tutta la mia esistenza.

 

Detto questo tra poco ti svelerò che cosa è questo parassita, e come fare a renderlo innocuo, ma prima ti voglio parlare di un concetto molto importante per te che ami Essere Donna.

 

In poche parole intendo dirti che la nonna mi ha lasciato tutti i suoi antichi saperi sul Fiore Rosso.

 

Ti insegnerò che attraverso il tempo e lo spazio le antenate ne hanno esaltato il valore, ora sepolto, stratificato nella donna. 

 

Ti mostrerò proprio quel Fiore Rosso che si nasconde spesso in vissuti antichissimi, tanto profondamente radicati nella donna da esser divenuti inconsci, tuttavia oggi coperto da migliaia di strati di dolore e di strutture false e ormai obsolete.

 

Ma prima lascia che ti spieghi che all’interno di ogni donna c’è un Fiore Rosso, il principio delle energia femminile ancestrale, con la proprietà principale di dare la vita in modo naturale.

 

Ora spesso mi domandano: Carlita ma dare la vita significa soltanto avere molti bambini?

 

Certamente il primo modo di dare la vita consiste sicuramente nell’avere bambini: un’avventura bella e straordinaria.

 

Tuttavia esistono altri modi, altri significati.

 

Ad esempio significa anche crescere e realizzare un progetto di vita. O dare vita ad un amore. Dare vita al coraggio di affrontare le sfide quotidiane. E chissà quante altre occasioni rei vengono in mente….

 

Le donne questo lo sanno bene.

 

Questa abilità della donna non conosce  distinzione di luoghi, ne di etnie, non possiede testi scritti che parlino di lei, tuttavia è narrato nel DNA cellulare della donna come un antico sapere oggi dimenticato, che le nostre antenate conoscevano perfettamente.

 

Il Fiore Rosso non è altro che l’esaltazione della femminilità insita in ogni donna, un principio femminile che si  mostra in tutto il suo splendore nel cerchio delle donne splendenti come la luna piena, attorno al quale ciascuna dà conto all’altra dello stato della propria esistenza, punto di convergenza ed esplosiva riapertura dei propri talenti che attingono ad un antico rimedio ancestrale, nello stesso modo in cui le Antenate si incontravano nelle notti di luna piena e cercavano le radici della loro forza in qualcosa che tutte avevano dentro di sé.

 

A questo serve il Cerchio delle Donne Splendenti, come lo splendore della Luna Piena.

 

Chiedo alle storiche di non insorge se non sono abituate a plasmare questi materiali di ricerca spirituale, lo stesso vale per le letterate qualora ancora difendano i labili confini dei generi letterari e non osino andare oltre.

 

Chissà quante volte ti sarà successo di leggere delle storie senza un apparente perchè…

Cerchi disperatamente, lo cerchi nei testi, nei manuali, ma inutilmente.

 

Forse.. forse… forse, i forse si accavallano, e le risposte mancano, ecco a cosa porta la cultura ufficiale a pensare che tutto il resto siano stupidaggini assolute.

 

E’ doverosa questa riflessione per fare chiarezza sul senso di antichi saperi in connessione con il potere della luna piena.

 

Preparati a ciò che stai per leggere perchè questo articolo porta in sé un procedimento interiore, antichi insegnamenti ancestrali.

 

 

Tutto inizia con la mia nonna che mi ha lasciato in eredità

 

Lantico rimedio ancestrale del Fiore Rosso e la Luna Piena

 

Per la nonna la Luna è l’antenata che governa l’aspetto femminile della vita e rappresenta il mistero. Il suo mistero comprende tutte le sfaccettature femminili di bambina, donna, amante, sacerdotessa, maga, saggia, meditante, e ci sostiene a conquistare l’Integrità femminile.

 

Periodicamente nel corso di una stessa vita e incessantemente nel corso della storia le donne scoprono che altre donne nei secoli, anzi nei millenni, hanno tentato di opporsi a fattori che, dall’esterno, cercano di limitarne gli spazi fisici e del pensiero.

 

Ecco che nel tempo grandi donne hanno spesso compilato testi di cui sono protagoniste altre grandi donne del passato arricchite di un femminile integro, non avvilito.

 

Ognuna di loro è stata una sacerdotessa, oppure si occupava di erbe, o anche è stata una maga, una guida, una cuoca, una tessitrice, una poetessa, una madre, una anziana della loro comunità.

 

Donne che hanno dato vita ad antiche pratiche ancestrali di luna piena. Donne con il Fiore Rosso.

 

Ecco vedi, dare la vita significa anche questo, risvegliare e attivare primordiali attività perse nelle pieghe del tempo.

 

 

L’antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso è l’espressione del femminile autentico

 

 

antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso

 

 

Vorrei renderti partecipe di ciò che la nonna mi ha rivelato. Nonostante oggi venga raramente riconosciuto, il Fiore Rosso, il principio dell’energia femminile ancestrale, nel passato riceveva moltissima attenzione da antiche culture primordiali. 

 

Le donne medicina attribuivano un grande valore a questo principio, con il vantaggio di rendere splendente la donna per aumentare la capacità di risolvere i problemi, i drammi, le ferite del cuore.

 

Le guaritrici tribali avevano trovato il modo di attivare il “Fiore Rosso” delle donne, con Attività come la meditazione, l’immaginazione e i rituali di luna piena con danza, tamburi, canti, e numerose altre espressioni artistiche che di fatto cambiano in meglio aree inesplorate della femminilità.

 

La mia nonna mi incoraggiava a sentirmi in connessione con la luna e ad andare nella natura a meditare o a celebrare una cerimonia o un rito “sacro”, e a camminare nel bosco della mia Terra sul Lago di Garda, a godere del tramonto e a trovare altri modi di connettermi con la natura per prendermi cura della Terra, dalla quale riceviamo il cibo, l’acqua e l’aria che ci serve per vivere

 

Per la nonna onorare la Terra è onorare la Vita.

 

Onorare le 4 direzioni, Est Sud Ovest e Nord e ringraziare con gratitudine i 4 elementi naturali, il Fuoco, il Vento, l’Acqua e la Terra è riconoscere il potere di trasformazione del cerchio, una Bussola che ci orienta giorno per giorno e protegge i nostri passi.

 

Le nostre antenate hanno, grazie alla loro infinita capacità di osservazione, descritto il mistero nascosto dietro alle quattro porte dell’Universo, l’est, il sud, l’ovest e il nord, consegnandoci curiose opere, costruivano cerchi con grossi massi, disegnavano solchi per terra, generavano cerchi di donne che conferivano al cerchio saggezza e conoscenza, per sperimentare il senso di appartenenza e la sintonia della connessione.

 

Nel cerchio erano benvenute le storie, benvenuti i problemi che venivano compresi e trasformati.

 

Con il cuore pieno di infinita gratitudine per gli insegnamenti ancestrali che la nonna mi ha lasciato in eredità voglio rivelarti che la terra del Lago di Garda  è molto in sintonia con la mia visione del mondo.

 

Ho una visione ciclica dello spazio e del tempo, una ruota in perenne movimento, come il ciclo femminile connesso all’energia della luna, come il ciclo delle stagioni che influenza il ritmo naturale della donna.

 

io Vivo sul Lago di Garda, dove sono nata e cresciuta.

 

Sono Carlita Moon Mother e sono Shamana nella terra del Garda che da molti anni dialoga con me come un essere umano.

 

La mia terra, la Terra del Garda, la terra delle mie antenate, la terra della mia nonna, mi parla del Fiore Rosso, la Benedizione del Fiore Rosso, l’antico rimedio della nonna, il suo lascito, l’eredità che mi ha lasciato.

 

La mia terra mi parla della Yurta Solange. Di questo avrò modo di parlartene ampiamente insieme al Cerchio delle Donne Splendenti in una notte di Luna Piena.

 

IL Fiore Rosso ha bisogno di terreno fertile per crescere, la terra del lago di garda offre l’occasione per farlo fiorire nella sua propria natura.

 

Un luogo dove riportare in vita ciò che nella vita delle Donne è stato dimenticato.

 

Devi sapere mia cara lettrice che esiste un luogo dove le donne, possono vivere tutte insieme in pace armonia e bellezza, un luogo di cui ora, un antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso ti apre le porte per te affinché tu ti possa sentire al sicuro per sempre.

 

Questo luogo speciale è la nostra tenda rotonda, la Yurta Solange nel bosco della terra del Lago di Garda.

 

La nonna mi ha lasciato in eredità uno specialissimo compito, promuovere una esperienza sorprendente da condividere in Luna Piena con altre donne.

 

E’ l’esperienza della Benedizione del Fiore Rosso.

 

Mia cara lettrice devi conoscere che ad ogni luna piena noi donne del cerchio delle donne splendenti ci raduniamo nella tenda rotonda nel bosco della terra del lago di garda, alla Yurta Solange, per celebrare con allegria e prepararci con euforia all’evento della meditazione guidata di luna piena.

 

E’ sempre una festa, anche se avviene ogni mese ad ogni luna piena, perchè la luna piena è l’ingrediente segreto che attiva il Fiore Rosso ben radicato alla terra.

 

La condivisione con altre donne è fonte di un potere immenso.

 

E’ l’energia del cerchio delle donne splendenti che risveglia luoghi interiori sopiti e ci aiuta a riconnettere fili interrotti, nella comprensione cosciente di ciò che è necessario risvegliare. 

 

La meditazione di luna piena si esprimere nel mantenere vivo l’amore che ci unisce tutte insieme in cerchio ognuna con il suo talento ed il suo potere di donna, ed esplorare oltre il conosciuto, onorando le nostre antenate consapevoli del Dono che ci hanno lascito in eredità con cui esplorare il viaggio della vita.

 

Il dono che aumenta l’energia femminile, il dono della Benedizione del Fiore Rosso.

 

La Benedizione del Fiore Rosso è l’antico rimedio ancestrale è un Antico Sapere, è un potente lavoro energetico, una attività svolta in luna piena. Innalza le tue vibrazioni,  per promuovere e sviluppare il tuo progetto di vita, per far emergere la vera natura autentica, il dono della profonda femminilità ancestrale, per essere pienamente te stessa, con integrità.

 

Una attivazione energetica di luna piena che ti fa vedere cose che non vedi, che ti aiuta a portare amore, tolleranza, bellezza, creatività, rispetto, pazienza, armonia, pace nella tua vita per ritornare in sintonia con la tua vera essenza.

 

 

L’antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso per aumentare l’energia femminile primordiale

 

Qualunque sia la tua esperienza, avrai potuto osservare moltissimi sentieri di lacrime da un lato e qualche approccio ad una risorsa trascurata per migliorare lo stile di vita, dall’altro lato.

 

Non sei la sola, anch’io ho visto disturbi e ferite dell’anima a danno della donna, e per fortuna ho visto anche generosità, sacrificio, compassione e integrità per prevenire la rottura di relazioni e l’esplosione di atti di violenza.

 

Sentirsi vive. Essere Donne Splendenti con il Fiore Rosso.

 

In quasi 13 anni di attività in questo argomento ho ascoltato le condivisioni nel Cerchio, donne giovani e donne meno giovani che mi hanno riferito proprio questa realtà:

 

non mi sento donna… mi dicono, non riesco a sentirmi femminile.

 

Mi sento come bloccata dentro a una corazza…svuotata da ogni entusiasmo e desiderio.

 

Nella loro testa martellano incessantemente dubbi:

 

Che cosa succede nei miei rapporti?

 

Che fare dell’intolleranza, della noia, della delusione, della dipendenza?

 

Su cosa si fonda la relazione che vivo con la persona che amo? Corrispondeva al sogno che nutrivo nel cuore da ragazza, oppure sto disperatamente fuggendo dalla solitudine? Perché mi sta tutto troppo stretto?

 

Perché l’ansia mi tiene sveglia la notte?

 

Possibile che non ci sia niente di buono in me?

 

Perché mi imbarazza parlare davanti ad altre persone?

 

Perché mi arrabbio a volte tantissimo senza un vero motivo e reagisco insultando gli altri o urlando?

 

Perché mi sento spesso goffa e imbranata, non solo in mezzo agli altri ma anche quando sono da sola?

 

Ma come mai gli uomini peggiori li trovo tutti io?

 

Perché non sono capace di creare buone relazioni e gli uomini li faccio scappare?

 

Perché voglio essere indispensabile a tutti e mi riempio di cose da fare?

 

Se commetto sempre tanti errori, cosa penseranno i miei figli di me?

 

Le donne non si sentono donne perché a volte, o anche spesso, vivono un senso di disorientamento interiore. Donne con il malumore, distratte, affrante dalla stanchezza. Spesso devono occuparsi, tra urla e lamenti, di preparare la cena, fare il bucato, dare acqua alle piante.

 

Le vedo sprofondare in un paio di ciabatte e in una tuta due taglie più grandi, con l’unico desiderio di annullarsi davanti alla televisione e perdersi in un silenzio abissale.

 

Donne senza voglia di cercare un pizzico di sensualità, poco motivate a guardare il proprio compagno con gli occhi lucidi.

 

Donne che si girano nel letto, voltandogli le spalle, sperando che lui non allunghi la mano.

 

Donne svuotate da ogni entusiasmo e desiderio.

 

Questo è il parassita in atto, di cui ti accennavo sopra, il parassita che minaccia la tua gioia di vivere.

 

Quindi io ho deciso di condividere con te l’eredità della nonna,  l’antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso e il potere della Luna Piena per aiutarti in questa sacrosanta missione di recuperare la gioia di vivere bene, e di Essere Donna con il Fiore Rosso.

 

In buona sostanza, chi mi conosce sa che tendo a considerare che ogni possibile soluzione ruota attorno alla attivazione del nostro Fiore Rosso.

 

La Benedizione del Fiore Rosso è l’attività a maggiore valore aggiunto che offro alle donne.

 

Ti aiuto a lavorare e a crescere nella comprensione delle abilità femminili che già possiedi con metodo, ascoltando le Meditazioni Guidate di Luna Piena, una per ogni luna piena, una per ogni nodo da sciogliere, specie se sono nodi grossi e ingarbugliati ed intrappolano le tue capacità naturali.

 

Questo è il progetto a cui voglio lavorare con te insieme al Cerchio delle Donne Splendenti pronte a sostenerti.

 

Voglio farti notare che sono finiti i tempi del dolore. I tempi sono cambiati e maturi perché  è arrivato il tempo di rivelare il segreto, l’Antico Rimedio della Nonna, la Benedizione del Fiore Rosso, e rievocare antiche pratiche di attivazioni energetiche di luna piena, nella speranza che la Meditazione, la preghiera, la contemplazione, la risoluzione di problemi, lo scarico delle emozioni e il completamento di pensieri e sentimenti incompleti, possono produrre cambiamenti nella donna per vivere un’esistenza autentica e indipendente.

 

Ora lascia che ti spieghi esattamente che lo scopo non è quello di vivere un immaginario poetico e distante dalla vita reale. No, non è questo.

 

La vera funzione dell’antico rimedio ancestrale, la Benedizione del Fiore Rosso è quella di custode e protettore del sacro femminile. Ti basta guardarti un attimo intorno per capire che il potere della luna piena contribuisce ed influenza le tue capacità femminili.

 

Pensa che impatto potrebbe avere sulla tua vita ricevere una Benedizione del Fiore Rosso ogni luna piena!

 

Il femminile genera e partorisce la vita, nutre, insegna l’amore e gestisce nell’armonia e nella pace i rapporti interpersonali perché è in contatto continuamente con il principio dell’energia femminile ancestrale che funge da ispirazione continua.

 

Lo scopo è sviluppare una conoscenza concreta e profonda di te stessa.

 

La realtà è di riportarti ad una percezione dell’essenza del tuo essere femminile.

 

 

La Benedizione: L’antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso

 

Dove trovare quell’energia del sentirsi vive, del sentirsi donna, dove ricercare quella dedizione?

 

Come non cedere alla tentazione di perdersi nella monotona e depressiva routine della vita odierna?

 

Come riconquistare il valore, la fierezza, la magia, lo sguardo dignitoso, il seme della conoscenza che orgogliosamente noi donne custodivamo tra le mani?

 

Che ne è stato del desiderio di condividere con altre donne il viaggio della guarigione del femminile verso l’unico luogo possibile, il cuore?

 

Come dico sempre devi concentrarti sulla fiducia che già possiedi dentro di te le abilità femminili necessarie, il tuo Fiore Rosso. Si viene già dotate.

 

Ricorda sempre che l’unica cosa che conta è sciogliere i nodi più ostinati che ingarbugliano il tuo Fiore Rosso.

 

Capisci la forza di questo concetto?

 

Io sono stata fortunata ad incontrare in questa vita la nonna, una donna saggia che mi ha educato a valorizzare il Fiore Rosso. La cosa ancora più interessante è che anche tu quando applichi nella tua vita il Grande Mistero della Benedizione del Fiore Rosso, ti sorprenderai ad osservare come questa straordinaria pratica ancestrale può fare molto per te, ed essere un sostegno per aiutarti a sciogliere i problemi della tua situazione. 

 

Con la Benedizione del Fiore Rosso possiamo vederne gli effetti in quello che viene detto trauma. Pensaci, magari è proprio la chiave che aspettavi.

 

Ci sono tante questioni non risolte sulle donne, il modo meraviglioso in cui agisce la Benedizione del Fiore Rosso, condensa la sensazione che l’esperienza di questa antica cultura primordiale  è il più grande spettacolo sulla Terra.

 

Fare esperienza dell’antico rimedio della nonna serve a portarci più facilmente in contatto con l’essenza del femminile che dimora in noi donne, e consente di lavorare con pieno agio, serenità e stima reciproca, e di seguire il percorso che da questa situazione scaturisce.

 

Ogni esperienza di Benedizione del Fiore Rosso crea una risorsa, un talento, una qualità una capacità che sarà tua per sempre.

 

Poi cosa accade?

 

Che la sacralità che è dentro di te avrà finalmente trovato un posto per emergere di nuovo.

 

Ogni aspetto femminile dell’Essere diventerà, allora, meraviglioso, dal tuo sorriso alle tue lacrime.

 

L’antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso è energia piena e potente, energia che muove, energia che attiva il dono che ci giunge.

 

 

antico rimedio ancestrale del Fiore Rosso

 

 

Se potessi riassumere il messaggio basilare della nonna in poche parole o in  una frase, cosa direi?

 

Direi: L’anima del femminile deve mostrarsi per quello che è, Essere Integra. Questa è la voce della nonna, l’antica voce del femminile ancestrale, c’è sempre stata, è più antica delle pietre, e sempre ci sarà per le donne che vogliono ascoltarla.

 

La mia nonna fin da bambina mi diede dei buoni consigli. Mi disse di ridere, amare e vivere, e ci fece numerosi esempi di quanto queste tre azioni avessero caratterizzato la sua vita in bene.

 

Sicuramente la prima cosa che mi colpiva di lei era la straordinaria bellezza, e l’espressività che dava vita al suo sguardo, uno sguardo luminoso come la luna piena. I suoi occhi parlavano più delle sue parole mentre ad una ad una mi raccontava storie.

 

Sarei potuta restare ad osservare la nonna per ore ed ore mentre intonava i suoi canti promordiali. Cadevo in stato di trance, seduta nella sedia, rischiando di perdermi il valore delle sue parole.

 

Era spesso di ottimo umore e mi ha raccontato molte volte alcune storie interessanti sul principio delle energia femminile ancestrale, di come molte protagoniste delle sue storie avevano la testa tra le nuvole ma i piedi ben saldi per terra.

 

La mia nonna, la mia Maestra, mi ha mostrato attraverso i suoi racconti, le sue attività, i suoi antichi saperi, i suoi saggi insegnamenti, mi ha mostrato la strada per ritrovare la mia natura.

 

Lei mi diceva: ti mostro la via d’accesso per aprire porte e muri che prima erano ciechi, finestre dove non c’era luce, varchi dove c’erano sbarramenti, impara a instaurare una relazione d’amore e duratura con il Fiore Rosso, la tua energia femminile ancestrale è la chiave.

 

Questo mi è bastato per rendermi conto della sua complessità e ricchezza.

 

La nonna mi raccontava che grazie alla pratica della Benedizione del Fiore Rosso, ogni donna desidera sempre ritornare alla sua essenza primordiale, alla gioia per la sua terra, perché si sentirà accolta, nutrita e grato di poter riposare in uno spazio sicuro.

 

Ecco perchè la mia vita è stata un pò più facile, nonostante ho dovuto fare i conti con fallimenti, avversità e crisi. Ma ho cercato di non prendermi troppo sul serio, di vivere ogni giorno con pienezza e di portare amore alle persone a me vicino e ai progetti che ho trovato meritevoli del mio tempo e dei miei sforzi.

 

Molte donne mi chiedono: Carlita In che modo essere integre in quanto a energia femminile?

 

Io rispondo: Riparando e sanando le ferite della tua anima e del tuo cuore e le ferite della linea di sangue che ti ha generato.

Concentrando tutte le risorse in te.

 

Rimanendo fedele alla tua essenza, ai tuoi ideali, al rispetto per te stessa, senza svenderti, senza cedere il tuo potere all’esterno. 

Lasciando andare la vergogna e i sensi di colpa.

 

Mia cara è ora di riportare la tua energia femminile alla sua integrità e al suo splendore. 

 

E poi colmarla di amore.

 

 

Carlita Moon Mother

 

 

P.S.

 

Spero che questo mio articolo, nonostante la sua lunghezza, sia stato interessante per te. 

Il mio obiettivo è di riportarti ad una percezione dell’essenza del tuo essere femminile.

In modo che tu possa Vivere intimamente la sensazione di “Essere Donna”, il potere interiore di cui sei dotata.

 

Quando le donne vengono represse, tutti perdono.