Il Fiore Rosso: ecco come attivare la grazia femminile

 

Questo articolo è dedicato esclusivamente alla donna.

E’ scritto da me, da Carlita Moon Mother per lanciare un progetto molto, molto bello…

 

Come è partito questo progetto? .. è partito con il Fiore Rosso.

 

Forse non tutte sanno che il Fiore Rosso è un archetipo antico e misterioso, con un passato ancestrale, radicato nella vita delle donne, ed è una preziosa guida per il femminile di oggi per attivare la Grazia, un modo di essere donna, uno stile di vita al femminile.

 

Il Fiore Rosso è per ispirare una nuova ed allo stesso tempo antica femminilità, con la saggezza di ancestrali saperi della nostre antenate, delle grandi donne, per scoprire quella forza interiore che appartiene a ciascuna donna e che la rende unica: la sua Aura.

 

Il life motive o se preferisci il leitmotiv, il motivo guida, il motivo conduttore per il Fiore Rosso è:

 

Vivi, Ama , Sogna e Credi con grazia femminile, e non sarai mai sola, non disperare mai. In quanto donna, la lotta è del tutto inutile.

 

 

 

 

Bene, ma perchè ho scritto questo articolo per te?

 

e perché dovresti sentire il bisogno di attivare la grazia femminile?

 

In sostanza, perché sono donna, e il fatto di essere donna mi ha fatto capire quanto sia importante oggi crescere circondate da modelli femminili, connessi con antichi rimedi della nonna.

 

MI sono resa conto che ci aiuta a sentirci più sicure di noi stesse, a porci obiettivi più grandi.

 

Facci caso:

 

Mi sono accorta che la società in cui viviamo con i suoi strumenti educativi, la scuola, la televisione, tutto il mondo del lavoro, e i vari esperti ti insegnano solo ad essere più efficiente.

 

“Efficiente” però è una cosa completamente differente dall’esprimere la grazia, una miscela di espressività femminile.

 

Pensaci per un attimo: tutte le  proposte del nostro tempo, ti spiegano solo come essere una donna più efficiente. Cioè come fare a produrre di più con minori risorse, meno tempo e meno pretese, come se tu fossi una lavatrice,  o un forno a microonde, che ha bisogno periodicamente di un  qualcuno che preme i tasti di start. O meglio, le correnti dell’ultima ora ti vogliono una pedina nelle mani di altri, anziché sostenerti per sviluppare relazioni sociali e recuperare il piacere di vivere, meglio ancora se con intensità.

 

La società in cui viviamo ha creato un’equazione falsa. La sua equazione è: una donna omologata è più felice

Ma questa equazione è falsa non perché lo dica io, ma perché non funziona.

 

Noi donne riusciamo a vivere a pieno la vita  solo se siamo vere e gioiose e non come ingranaggi senza anima.

 

Già oggi non ti incoraggiano proprio a manifestare la tua espressione femminile, quel senso di autonomia e dignità. Al contrario ti fanno vivere un costante senso di insoddisfazione, una tristezza latente e soffocante.

Quindi ho deciso di fare qualcosa al riguardo.

 

Cosa ci hanno tramandato antiche pratiche ancestrali?

 

Prendo ad esempio l’antico rimedio della nonna, che proviene dal lascito della mia nonna. La sua eredità, l’Antico Rimedio della Nonna è dedicato alle donne alla ricerca di autenticità, connesse al proprio istinto, alla natura che le circonda, da cui attingono la loro forza.

 

Bene, uno dei tratti secondo me più interessanti dice:

 

L’intensita del Fiore Rosso è capace di “attivare la grazia” del femminile ancestrale, è un invito a risvegliare i sensi, a vivere una nuova avventura introspettiva, in tal modo accende solo ciò che è autentico

 

L’intensità femminile della grazia del Fiore Rosso è un terreno fertile che le donne preservano dentro se stesse. E’ quell’incantevole e affascinante potere che emana il verde dei boschi selvaggi, il puro azzurro dei laghi naturali, le cime innevate e incontaminate delle montagne, i deserti e le immense spiagge sull’oceano.

 

 

Come attivare la grazia con il Fiore Rosso?

 

Se ti stai chiedendo se esiste un modo per attivare la grazia femminile, e cerchi qualcosa di efficace per trovare la tua strada…

Una Strada C’E’, ed è un sentiero, con il Fiore Rosso.

E’ un invito a seguire il tuo istinto per riconnetterti a te stessa e alla tua natura più profonda, alle tue radici.

 

Vedi mia cara lettrice, ho passato una buona parte della mia infanzia e molti momenti di esperienze intense con la mia nonna, davvero speciale nella mia vita. Lei mi ha orientato spesso a lasciarmi alle spalle situazioni spiacevoli.

 

Ma sai che altro?

 

Mi ha anche spronato a liberare una parte profonda di me, la mia parte autentica, che chiaramente lei chiamava il Fiore Rosso, e attraverso l’incontro con il Fiore Rosso ho potuto valorizzare la grazia femminile per non riempire la mia vita con un sacco di traumi inutili.

 

Perciò…

 

Il Fiore Rosso è l’antico rimedio femminile delle nostre nonne, e di tante nostre antenate, che hanno lasciato segni indelebili, tesori e gioielli che nutrono ancora oggi la grazia del territorio femminile di tante donne con intensità.

 

Il Fiore Rosso è un segnale, una traccia definita che permette di individuare un aspetto preferito della donna: La grazia femminile.

 

Il Fiore Rosso è indispensabile per sentire e covare quel magico incanto della gioia, per sostenere il tuo stile di vita unico e ricevere i doni delle tue antenate, per onorarle e concentrarti sulle tue potenzialità inespresse, in modo da portare a compimento i tuoi progetti.

 

Queste affermazioni, questo antico rimedio della nonna ti rende diffidente? Non ti biasimo, sul serio!

E’ accaduto anche a me di leggere ed ascoltare frasi poco reali, se non addirittura pericolose, oppure aver sentito il timore di essermi imbattuta in chissà quale tipo di setta, e così via…

 

Tuttavia le nonne sono autentiche e sagge, davvero, te lo prometto, loro aggiungono sapienza ancestrale, ragionevolmente normale, e rivelano cose grandiose, da sempre.

 

È questa la fiducia da coltivare nella donna.

 

 

 

 

Una opportunità per attivare la grazia femminile con il Fiore Rosso

 

In quali altri modi devi sentirlo dire per non farti più sopraffare dal dubbio?

Come donna considerati parte di un cammino disegnato per te, e trova le risposte più profonde alle tue domande.

 

Queste sono le domande:

 

Cosa è la grazia femminile?

Chi è per te una donna con grazia femminile?

 

La grazia viene definita come qualità naturale di tutto ciò che, per una sua intima bellezza, delicatezza, spontaneità, finezza, sensibilità o per l’armonica fusione di tutte queste doti, impressiona gradevolmente i sensi e l’anima. La grazia del femminile ancestrale è una qualità che incanta, che innamora per gentilezza, cortesia, buone maniere nei rapporti con gli altri.

 

Spesso una donna illuminata è capace di gesti di grazia.

 

Vero?

 

Grazia Deledda, Rita Levi Montalcini, madre Teresa di Calcutta, Maria Montessori

 

chi altra ti viene in  mente?

 

Già, la grazia, la capacità di incantare, di innamorare, una sensibilità utile ad attivare il grido che sveglia alla vita, con una forza che ti trascina verso la luce, come se in qualche modo le altre persone si sentissero in armonia con quella figura, con quell’immagine, con quella donna. Ma le donne con la grazia femminile, non sono per forza persone che devono, o che hanno cambiato il mondo. Ci sono tante donne che si esprimono con grazia intorno a noi, donne illuminate, donne splendenti. Possono essere una amica, una insegnante, può essere una parente, una collega di lavoro.

 

Chi sono le donne con la grazia, che tu conosci?

Come descrivere una donna con grazia femminile ancestrale?

 

Connessione, istinto, forte, fragile, custode di un luogo naturale, non convenzionale, forse ti farà sentire qualcosa, o provare e capire qualcosa che non hai mai visto prima, capace di trasmettere un pò di questa sensazione…

 

Quale messaggio ti passa indirettamente?

Quali sono i suoi aspetti, le sue particolarità?

 

La grande domanda che ha bisogno di risposte profonde è:

 

Da cosa dipende la grazia femminile in una donna? Proviamo ad immaginarlo insieme.

 

Forse la grazia dipende dall’aspetto fisico?

 

Immagina di incontrare Maria Montessori. Si, sei per strada, la incontri, lei ti guarda ti da la mano.

Secondo te Maria Montessori avrebbe una buona impressione sui tuoi sensi, sulla tua anima? Ti incanterebbe la sua grazia?

 

Credo proprio di sì, eppure non è proprio l’esempio di una bellezza fisica dirompente. E così come lei tante altre donne che manifestano una grazia spontanea.

 

Ecco la grazia femminile non ha niente a che fare con l’aspetto fisico, questo è poco ma sicuro.

 

Da cosa dipende dunque la grazia femminile? Dipende forse dall’indole, dal temperamento?

 

Rita Levi Montalcini il premio nobel per la medicina era una donna con grazia? e la Margaret Thatcher?

Due donne che hanno incantato con la loro grazia, ma dal temperamento molto diverso.

 

Io direi opposto.

 

E’ chiaro ed evidente dunque come la grazia femminile non abbia niente a che fare neanche con il temperamento.

 

Allora con che cosa ha a che fare?

 

La grazia è assimilabile alla cosiddetta Aura, quell’alone di energia e a volte mistero, che avvolge alcune donne, tanto da renderle così speciali agli occhi delle altre che si sentono incantate dalla loro figura, da una donna con il Fiore Rosso.

 

Perché il Fiore Rosso rivela l’aura di ogni donna, un ritorno all’autenticità anziché un confronto con l’immagine perfetta che sono chiamate a dare oggi.

 

 

Quali sono quindi gli aspetti della grazia femminile, nella donna con il Fiore Rosso?

 

Gli aspetti della grazia femminile sono quattro.

 

La prima è sicuramente la sicurezza.

 

Non c’è bisogno di essere sicure per essere sicure. le donne con la grazia hanno questa particolarità, ci hai fatto caso? Sembrano sempre sicure anche quando non lo sono. Questo trasmette sicurezza anche alle altre, ed è la prima delle particolarità che le rende così speciali.

 

Come Grazia Deledda premio nobel per la letteratura.

Samantha Cristoforetti  prima donna italiana negli equipaggi dell’Agenzia Spaziale Europea.

Françoise Barré-Sinoussi  Premio Nobel per la medicina per aver scoperto l’HIV.

Elinor Ostrom  Premio Nobel per l’economia.

Maria Goeppert-Mayer  premio Nobel per la fisica.

Artemisia Gentileschi  pittrice italiana di scuola caravaggesca.

Rosa Luxemburg  rivoluzionaria polacca, teorica del socialismo rivoluzionario.

 

Esempi luminosi di Donne Splendenti con il Fiore Rosso, che, contro la mentalità del tempo, affermano la loro dignità di Donne intelligenti e creative, con l’impegno negli studi o nella vita civile.

 

Sicurezza non significa, sò cosa faccio, cosa farò, ma, ho fede fiducia che lo saprò. Una donna che esprime grazia è una donna che vive dentro il proprio centro, non vive di fuori. Una donna con la grazia appare sicura, non sballottata dal vento, è una donna che sà il fatto suo sempre in ogni situazione.

 

 

il fiore rosso
Grazia Deledda

 

 

La seconda particolarità, il secondo aspetto della grazia è la postura, il portamento.

 

Hai mai visto una donna come Rita Levi Montalcini che cammina con le spalle ricurve?

Il portamento è un prolungamento del sentire e percepire se stesse come fonte di armonia, portatrici d’ogni forma d’espressione, per ritornare alla delicatezza, alla verticalità, all’espansione della natura in noi donne. Se è vero che il portamento nasce da una proposta di “ascolto” del proprio corpo, una donna sicura cammina e si pone in modo diverso da una persona triste. Sei d’accordo?

 

E’ anche vero il contrario, il portamento aiuta il pensare al proprio corpo ma in modo naturale spontaneo. Le donne con il  loro portamento  evidenziano la loro grazia e la loro sicurezza.

 

 

il fiore rosso
Rita Levi Montalcini

 

 

Il terzo aspetto ha un nome specifico, è l’empatia.

 

Si le donne di grande grazia hanno questa capacità, riconoscendo e rispettando le loro particolarità ed il loro temperamento, di far sentire in qualche modo le persone speciali. Speciali perché questo “sentire” è uno dei più importanti bisogni della donna, confermato dalla nostra esperienza. Una necessità importante per la donna è quella del riconoscimento. Già noi donne abbiamo bisogno che ci venga riconosciuta la nostra presenza, che ci venga riconosciuto il nostro esistere.

 

Immagina una donna di grande grazia, come ad esempio la poetessa Alda Merini, immagina stai parlando con lei, puoi mai pensare che possa farlo senza guardarti dritto negli occhi? Le donne che abbassano lo sguardo fuggono sono  disattente, si nascondono, mentre le donne che ti guardano con attenzione si aprono sono trasparenti e cristalline, trasmettono interesse e fiducia, trasmettono il messaggio:

 

Tu Esisti.

 

Queste donne sanno riconoscere il valore delle altre donne, anche senza avvicinarsi troppo, loro sanno, ognuna rispettando i propri valori, il proprio temperamento, sanno far sentire le donne che le circondano, persone speciali.

 

 

il fiore rosso
Alda Merini

 

 

La quarta ed ultima particolarità della Grazia femminile

 

…è la più semplice ma spesso anche la più ostica, viviamo in un mondo fatto di modelli di comportamento. Finiamo spesso per smettere di essere noi stesse e diventare uno specchio del modello di altre persone, mentre quando si libera la propria essenza e si rispettano le proprie radici, e si rimane in armonia con la stessa autenticità, con fede fiducia flessibilità e fermezza, si scatena quella reazione: la grazia femminile.

 

La grazia femminile è quando smetti di essere qualcun’altra e diventi te stessa, come la violinista Vanessa Mae, una artista, perché la grazia femminile viene da dentro, dal tuo nucleo più profondo, dalle radici profonde del Fiore Rosso, dalla tua vera essenza integra, e sale emanando armonia all’esterno.

 

La grazia femminile ancestrale è riconnettersi alle altre donne, alla natura, all’essere vivente. E’ un abbandonarsi a emozioni sincere e autentiche. E’ vivere l’istante presente, ascoltare il battito del proprio cuore, seguire il proprio istinto.

 

 

il fiore rosso
Vanessa Mae

 

 

Il Fiore Rosso concretamente ti rende unica ed autentica

 

Perché tutto questo diventi realtà, ciò che devi fare è:

 

Trova adesso il tuo Fiore Rosso che si espande, diventando una sorta di canto, di ballo, di dipinto, di racconto, che ascolta la voce della luna, per riconoscersi come creatura amabile e sentirsi importante con le donne importanti.

 

Incontra ora il Fiore Rosso che si nutre con la tua consapevolezza, con la sicurezza, con il riconoscimento delle altre. Già il Fiore Rosso che si nutre con il tuo portamento, con al tua essenza che grida così forte che non ha bisogno di parlare per essere riconosciuta.

 

Fai emergere il tuo Fiore Rosso e la tua grazia e permettile di espandersi per essere te stessa.

 

E allora puoi farne esperienza adesso per attivare la grazia che è l’emanazione della tua armonia interiore.

 

Segui la meditazione e prendi nota di ciò che accade …..

 

 

UN OMAGGIO ESCLUSIVO DA CARLITA MOON MOTHER 

 

 

Carlita Moon Mother ti aiuta a prendere coraggio 

.

.

.

.

Al fine di ottenere un potenziamento energetico del Fiore Rosso, ho riservato per Te una Meditazione Guidata, il primo passo preparatorio alla Benedizione del Fiore Rosso.

.

Nella traccia audio mp3 della Meditazione, la mia voce ti guiderà in profondità alle radici del Fiore Rosso.

.

Un Regalo come CONTRIBUTO ai primi passi di una vita significativa pronta a crescere…

.

,

Si tratta di una Meditazione Guidata Ancestrale in traccia audio Mp3

preparatoria alla Benedizione del Fiore Rosso

.

.

Gratis per Te

 

Inserisci il tuo nome e la tua migliore email per scaricare la meditazione ancestrale 

.

.

La Meditazione Guidata si intitola “La Benedizione della Terra e della Luna”

.

.

 

 

.

.

.

.

Inizia già  da oggi e scarica la Meditazione audio mp3 in Regalo

“La Benedizione della Terra e della Luna”

.

.

Adesso anche tu hai la possibilità  di fare la tua scelta.

Se farai quella giusta tra qualche anno tu e la tua nipotina vi troverete dalla parte giusta.

.

Un po’ ciascuno in braccio alla nonna!

.

alla prossima

Carlita Moon Mother

.

.

 

4 Responses

    • Carlita Moon Mother

      Certo Gaby puoi far emergere il tuo Fiore Rosso e la tua grazia e permetterle di espandersi per essere te stessa.

      Puoi farne esperienza adesso …

      in fondo all’articolo c’è l’OMAGGIO ESCLUSIVO per te, un dono da parte mia, da CARLITA MOON MOTHER

      inserisci il tuo nome e la tua email nel modulo di richiesta, perchè scarichi subito la meditazione ancestrale

      La Meditazione Guidata si intitola “La Benedizione della Terra e della Luna”

      è il primo passo per l’incontro con il Fiore Rosso

      una buona meditazione

      Carlita

  1. Mara

    Buongiorno Carlita.
    È da un po’ che ricevo le sue mail, ma non sono mai riuscita ad iniziare il percorso.
    Tuttavia sento dentro di me un forte bisogno di riconnettermi con il mio femminile.Mi è capitato,in altre occasioni,di riuscire per qualche istante,attraverso meditazioni guidate, a sfiorare quella parte di me,ed ho sentito che ha una potenza incredibile.
    Vorrei ora provare ad impegnarmi per riuscire a far emergere questa bellissima energia.Per questo volevo chiederle come ci consiglia di praticare questa meditazione, La Benedizione della Terra e della Luna?Occorre farlo in giorni particolari?Va fatta quotidianamente?Per ora la ringrazio per questo regalo! Namastè
    Mara

    • Carlita Moon Mother

      Ciao Mara,
      Puoi praticare la Benedizione della Terra e della Luna quando vuoi, ogni volta che ne senti il bisogno, oppure semplicemente per connetterti con la tua parte intima e profonda, anche quotidianamente se senti che questo è buono per te. Il piacere della pratica deve sempre essere al primo posto.
      In qualunque momento tu faccia la meditazione ti colleghi al campo energetico creato in Luna Piena e al cerchio delle Donne Splendenti.
      Se vuoi puoi scrivermi una email a carlita.colotti@gmail.com
      Un abbraccio.
      Carlita